Vuoi trovare il regalo perfetto per la tua lei? Sei nel posto giusto. Non perderti i migliori prodotti in offerta su Amazon – moltissime categorie, da beauty a fashion, non farti scappare l’occasione.
Continua a leggere

Sei alla ricerca del regalo perfetto per il tuo lui? Sei sulla pagina giusta. Scopri i migliori regali in offerta su Amazon – tante categorie, da hi-tech a fashion, non fatevi trovare impreparati.
Continua a leggere

Cene, fiori e gioielli. Ok. Ma se si volesse provare l’emozione, per una volta nella vita, di essere originali con un regalo a chi ci si dovrebbe rivolgere? Ad Amazon, ovviamente. Il sito e-commerce dopo i successi delle offerte del Black Friday 2017 e del Natale 2017 ritorna con offerte imperdibili.
Continua a leggere

BLACK FRIDAY 2017: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

Che cos’e’ il Black Friday?

Il Black Friday è quel particolare giorno dell’anno che cade all’indomani del Giorno del Ringraziamento negli Stati Uniti. Questo giorno, secondo la tradizione, corrisponde con l’inizio della “corsa ai regali” per il Natale. È un momento particolare che si caratterizza per le condizioni vantaggiose, per quanto riguarda il prezzo, di moltissimi prodotti.

Perché si chiama "Black Friday"?

Secondo alcuni, il nome “Black Friday” è figlio delle speranze dei negozianti americani, che vedeva i numeri registrati sui libri contabili passare da un deprimente rosso (negativo) ad un più apprezzabile nero (positivo). Altri dicono che siano stati i poliziotti di Philadelphia a chiamarlo così, in relazione al fatto che il traffico, in quella particolare giornata, era da “bollino nero”.

Non è facile trovare considerazioni chiare ed univoche relativamente all’origine di questo giorno. Insomma, siamo all'aneddoto, come al solito. Sta di fatto che il Black Friday è ormai una tradizione ben consolidata su tutto il suolo statunitense e non solo su quello, come avremo la possibilità di vedere.

Quando è il Black Friday?

Che sia un anno bisestile, o tempo di crisi, non importa. Il Black Friday cade sempre nel quarto venerdì del mese di Novembre, e viene sempre dopo la ben più composta festività del Thanksgiving Day, il Giorno del Ringraziamento.

Sotto molti aspetti il Black Friday è quel particolare momento dell’anno che precede di circa un mese le festività natalizie. Il giorno del ringraziamento unito al Black Friday e Cyber Monday sono una vera e propria rampa di lancio per spingere la gente a comprare di tutto e di più a prezzi scontati..

Esistono, oggi, motivazioni ulteriori che possono giustificare l’importanza ormai “globale” relativamente al Black Friday. Infatti, avere un quadro preciso dei consumi in questo periodo dell’anno può aiutare gli analisti in ambito finanziario a tastare il polso dell’economia, a fare un riassunto piuttosto generale sulla capacità del cittadino medio di affrontare le spese e ad avere una visione più chiara sulla natura dei consumi.

Quale l’impatto economico del Black Friday nel mondo nel 2016?

Solo sul territorio statunitense, la spesa totale effettuata in rete, lungo la due giorni di occasioni che include il Black Friday ed il Thanksgiving Day, si è attestata sui 5,27 miliardi di dollari, di cui 3,34 spesi solo durante il solo Black Friday. Il Black Friday 2016 ha visto un incremento del 21,5% rispetto alle vendite online dello stesso giorno nel 2015, quando la spesa totale nella giornata di venerdì aveva raggiunto i 2,74 miliardi di dollari.

Il Black Friday del 2016 ha evidenziato, nei numeri, quelli che sono i consistenti cambiamenti relativamente a questa particolare tradizione non solo negli Stati Uniti, ma più in generale in tutto il mondo. Nello specifico i consumi si sono concentrati su brands piuttosto classici che proponevano sconti piuttosto pesanti su prodotti relativamente recenti.

Altri numeri interessanti riguardano prodotti specifici venduti durante il Black Friday, come gli Zenbook di Asus che, con il prezzo quasi dimezzato (da 749 dollari a 499), sono praticamente spariti dagli scaffali, oppure l’immancabile Playstation 4, in vendita a 249 dollari invece che 299. Il Black Friday 2016 verrà ricordato anche per aver segnato il superamento della soglia psicologica del miliardo di dollari spesi attraverso dispositivi mobile. Il totale del giorno 25 novembre 2016 parla di 1,2 miliardi di dollari utilizzati attraverso dispositivi mobile, un aumento del 33% rispetto all’anno precedente.

Abercrombie & Fitch, per tutto il week-end, ha proposto un ribasso del 50% su tutto il catalogo, mentre da Macy’s gli sconti arrivavano al 75% anche su prodotti come cappotti, scarpe e sugli oggetti di gioielleria.
Black Friday nel Regno Unito ha generato oltre 1.2 miliardi di sterline online, 12% in più rispetto all'anno passato.
Come dimostrato dalla crescita di siti internet sul Black Friday, questo trend è destinato ad aumentare nel 2017.

L’impatto economico del Black Friday in Italia nel 2016

Le cifre parlano di circa 9 milioni di italiani che tra le giornate del Thanksgiving Day e del Black Friday hanno deciso di convertire i loro desideri in un acquisto online. Questa cifra va ad accompagnarsi a quella relativa al download di app sviluppate dai retailer online per l’acquisto di merce da loro venduta. Infatti, nel solo mese di novembre, l’aumento in percentuale dei download si è attestato sul 43%.

Ad integrare questo dato arriva la classifica dei negozi online più visitati, sul periodo che va dal 1° settembre al 28 novembre, che vede Amazon farne la parte del leone, con oltre il 40% di visite sul totale. In seconda piazza eBay, con il 20%, mentre in terza posizione di questa particolare classifica troviamo da Zalando, che si attesta sull’8%.

Di particolare ispirazione gli sconti di Zalando, che attraverso una precisa campagna di email marketing ha rilasciato codici promozionali per un 20% di sconto su tutto il catalogo ai clienti che hanno scelto di acquistare nei giorni tra il 25 ed il 28 novembre. È partita ancora da più lontano eBay, che ha deciso di aprire i cordoni della borsa dei prodotti scontati a partire dalle 18 del 24 novembre, con ribassi fino al 60%.

Relativamente alla fredda legge dei numeri, tuttavia, è la piattaforma per acquisti online, Amazon, a prendersi la vittoria in questa particolare sfida. Le statistiche, infatti, hanno messo Amazon al primo posto per numero di ordini nella sola giornata del Black Friday di casa nostra. Sono oltre 1,1 milioni i prodotti ordinati dallo Stivale, con un range medio di 12 prodotti ordinati al secondo.

Relativamente all’impatto economico del Black Friday, tali numeri possono ben testimoniare la crescita esponenziale del fenomeno anche in Italia, soprattutto in ragione della dualità del binario “fisico/online”, dove il negozio fisico ha iniziato a subire il miglioramento del mondo ecommerce. E’ innegabile come al giorno d’oggi il comportamento di acquisto del consumatore medio sia cambiato.

La crescente disponibilità’ di merci online, metodi di consegna precisi ed efficaci, oltre a sistemi di pagamento online semplici e sicuri, rendono l’acquisto online molto più’ appetibile. Da non trascurare come l’ecommerce abbia esponenzialmente ridotto le “fatiche” epiche dello shopping in-store, soprattutto in quei giorni che ci ricordano che il Natale è alle porte.